cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

i vendicatori (abdoul guiebre e stephen king)

Lascia un commento


il bar milanese di via zuretti i cui proprietari hanno sprangato un presunto ladruncolo di biscotti diciannovenne si intitola, molto opportunamente, “shining“. la cronaca è nota e si può trovare qui. sul gradino d’entrata dello “shining” c’è un unico mazzo di fiori gialli; accanto ai fiori, monetine depositate dai dolenti in pagamento dei biscotti; sulla saracinesca è attaccato un manifestino che reca la foto dell’assassinato e la scritta “addio fratello” (mi stupisco piacevolmente di non leggere, in luogo dell'”addio”, il più irritante “ciao”, che insieme con l’applauso al morto è una delle manifestazioni più fastidiose delle cerimonie funebri a noi contemporanee).
la moglie e madre dei due vendicatori ha chiesto comprensione in virtù del fatto che la sprangata mortale è stata inflitta in quanto reazione a un ipotizzato furto dell’incasso del bar. quanta banalità. neanche meritevole di un racconto noir a beneficio dei posteri.




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...