cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

summertime

Lascia un commento

come doveva accadere al dottor johnson con londra, mi piace respirare con la città, idealmente con gli abitanti della città, un respiro corale che si amplifica e si espande nelle mattine presto d’estate, quando i portinai hanno appena lavato le porzioni di marciapiedi antistanti i palazzi, i molti cani di milano non hanno ancora lordato le strade e può anche accadere di provare un’ingannevole frescura. respirare in comunione, dicevo, ma idealmente, senza venire a contatto con nessuno, ché spesso la città è più che bastevole all’esercizio del pensiero del flâneur.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...