cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

parole acconce_escort

Lascia un commento

“‘Le mani alzò con amendue le fiche’, disse il nostro Dante, ma non ardiscono di così dire le nostre donne; anzi, per ischifare quella parola sospetta, dicon più tosto le castagne […] e perciò quelle che sono, o vogliono essere più costumate, procurino di guardarsi non solo dalle disoneste cose ma ancora dalle parole; e non tanto da quelle che sono, ma eziandio da quelle che possono essere, o ancora parere, o disoneste o sconce e lorde […] più dicevole è a donna, ed anco ad uomo costumato, nominare le meretrici femmine di mondo […] che a dire il comune lor nome: Taide è la puttana […]”

Giovanni Della Casa, Galateo, 1558

immagine della mano che fa le fiche courtesy http://www.sacred-texts.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...