cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

recensioni di cancelleria 1

Lascia un commento

quando passo da eliografica non posso fare a meno di entrare, mai, e men che meno di comprare. gli acquisti di quest’oggi, mentre transitavo da corso di porta vittoria diretta alla sormani, sono stati due gomme da matita e un duetto griffato post-it: penna gel blu con punta 0.7 (un po’ grossina, ma egualmente soddisfacente) ed evidenziatore verde, entrambi dotati di impugnatura di gomma morbida e di un alloggiamento per segnalini (ovviamente ripieni di segnalini) sul tappo. 
signori lettori, che grande meraviglia! si noti, comunque, che se si ha intenzione di scrivere con la penna post-it, come chi scrive ha fatto, su un quaderno ogami (quelli di carta di pietra), si rimarrà delusi: 
perché quello strumento sulla pietra non scorre a dovere. mentre una bic (la scrivente utilizza in questo periodo una bic a quattro colori – perché la carioca a dieci colori che usava alle elementari, purtroppo, è fuori produzione) sul foglio lapideo scorre talmente bene che non si smetterebbe più di scrivere. 

courtesy claudiocostantini.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...