cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

Montale non poteva sapere

1 Commento

foto_montale06

Eugenio Montale. Courtesy ilibrisonoviaggi.blogspot.it

In una lettera del 1939 Eugenio Montale si rallegrava, dopo aver visto il libro finito, di “non aver ceduto alla tentazione di Mondadori”, che non avrebbe prodotto un’edizione così accurata delle Occasioni. Non poteva sapere, il toyboy di Drusilla Tanzi (vedi 20 giugno 1927 in “Cinquantamila giorni”), che una sessantina di anni dopo Mondadori avrebbe incorporato Einaudi e che settant’anni dopo il direttore generale di Mondadori avrebbe espresso severissimi giudizi contro il fondatore della casa editrice di via Biancamano.

Noi, incuranti di ciò che è stato, possiamo prenderci il piacere di leggere le lettere che seguono, deliziandoci per il garbo e per la rotondità evidente del lavoro editoriale dietro alle Occasioni (“Illustre signore, Ella potrà compiere tutt’e due le revisioni che giustamente desidera”, comunica Einaudi in una lettera del 22 settembre 1939, p. 31; e il 26 settembre: “Illustre signore, abbiamo ricevuto le bozze e gli utilissimi suggerimenti e avvertimenti. Grazie. Nella fretta di mostrarLe finalmente qualcosa, parecchie nostre correzioni delle prime bozze non erano state eseguite; ma questo non capiterà più nelle terze bozze, ch’Ella riceverà appena pronte”, p. 37).

 18 Ottobre 1939

 Eugenio Montale

Viale Duca di Genova 38 A

Firenze

 Illustre signore,

 Le mandiamo la prima copia delle Occasioni, o piuttosto una copia provvisoria, con la copertina ancora bagnata. L’umidità di oggi ci ha consigliato di rimandare a domani mattina l’invio delle venti copie d’omaggio e delle ordinazioni destinate ai librai di Milano e di Roma: altrimenti non rispondevamo della confezione dei volumi.

Speriamo che la copertina sia di Suo gradimento. Francesco Menzio ci ha lavorato con particolare fervore, dato che si trattava di un libro Suo. Siccome però è riuscita una copertina più da tavolo e da biblioteca che non da vetrina, abbiamo ovviato all’inconveniente con la fascetta bianca di cui applichiamo una bozza alla copia qui acclusa.

 Voglia gradire i nostri ossequi più cordiali.

 GIULIO EINAUDI EDITORE

 —————————————————–

 Firenze, 21 Ottobre 1939

 Spett. Casa Editrice Einaudi

Torino

 Vi ringrazio; l’attesa è stata ripagata dal resultato. Sono molto contento e Vi prego di esprimere all’amico Mezio la mia gratitudine. Lo farei io stesso se ne avessi l’indirizzo. Sono soddisfatto di non aver ceduto alla tentazione di Mondadori, che non m’avrebbe fatto un’edizione così.

Vogliate dirmi se e quando potrete spedire i 31 omaggi della seconda lista. Spero potrete farlo subito. Aggiungete qualche nome vostro, eccetto Croce al quale forse spedirò io, e tenete comunque qualche omaggio di riserva per le future richieste. Ma questi omaggi, compresi quelli fatti a me, non dovrebbero, secondo me, superare in nessun caso le 100 copie; ciò se si è stampato 1100 copie, come pensava il dott. Einaudi. Se son meno, calate anche gli omaggi, e comunque tenete di questi una nota a parte.

Non appena spedirete ad altre città oltre alle annunciate Milano, Roma, Firenze, datemene l’avviso. Quando sarà completa la distribuzione?

 Gradite i miei saluti più cordiali e grati.

Vostro dev.mo

 Eugenio Montale

 [segue lista degli omaggi]

Carla Sacchi (a cura di), Il carteggio Einaudi-Montale per “Le occasioni” (1938-39), Giulio Einaudi Editore spa, Torino 1988, pp. 50, 52. Edizione fuori commercio

Ho trascritto le due lettere ignorando, per comodità, la tradizionale inversione degli accenti gravi/acuti praticata dalla casa editrice (così = cosí; laggiù = laggiú).

One thought on “Montale non poteva sapere

  1. Effettivamente rileggendo viene un pò di maliconia non c’è che dire, anche per la cortesia e l’educazione di entrambe le parte una certa nostalgia… Spero comunque che Einuadi riesca con il suo stile inconfondibile a rimanere autonoma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...