cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

Il riposo dello scrittore e del lettore: Colin Robinson sul “Guardian”

Lascia un commento

the-writer2

Courtesy snoopy.com

 “Che accadrebbe se si potesse persuadere tutti a smettere di scrivere per un periodo, diciamo, di un anno? Naturalmente durante l’Anno della Non Scrittura perderemmo alcune opere stupende, cosa da non prendere alla leggera. Ma consideriamo i vantaggi: potremmo tutti rilassarci, fare il punto della situazione, e allontanarci dal vorticoso carosello causato dall’inseguire le ultime proposte. Pensate solo a ciò che si potrebbe fare di tutto questo tempo libero: riprendere libri che abbiamo amato; concedere alla filosofia e alla poesia il tempo che richiedono; affrontare con languido piacere tomi di lunghezza proibitiva.

Gli scrittori sopravvivrebbero a una pausa. Potrebbero dedicare il loro tempo ritrovato agli hobby. […] Ancora meglio, potrebbero riempire le ore vuote unendosi a noi lettori, immersi nelle opere di altri, con grande beneficio per il loro senso dell’io, spesso esasperato.”

Da Colin Robinson, Writers should take a year off, and give us all a break, in “The Guardian”, 16 agosto 2013. Leggete il resto dell’articolo (in inglese) qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...