cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

jewish and the city, a milano, a fine settembre

Lascia un commento

jewish-and-the-citydal 28 settembre al 1° ottobre si svolgerà a milano “jewish and the city”, un “festival dedicato al dialogo e al confronto su temi universali e pratiche di vita quotidiana”, il cui tema è “shabbat, spazio al tempo”.

il direttore scientifico della manifestazione è rav roberto della rocca, un’autentica garanzia per i contenuti. il programma si può scaricare qui; di seguito riportiamo un brano dall’introduzione. enjoy.

“La cultura ebraica si presenta alla città con un festival dedicato al dialogo e al confronto su temi universali e pratiche di vita quotidiana.
In questi ultimi anni, anche a seguito delle recenti edizioni della Giornata Europea della Cultura Ebraica, i mass media e gli ambienti culturali del paese hanno mostrato un forte interesse nei confronti dell’ebraismo. Il bisogno di conoscenza che ne consegue ci ha portati a proporre un intero festival dedicato alla cultura ebraica. Nostro intento è far percepire l’impegno costante della cultura ebraica al dialogo e al confronto, volto a una maggiore conoscenza dell’altro. E lo facciamo soprattutto in un momento di grandi mutamenti e sconvolgimenti in cui intolleranza e incomunicabilità sembrano troppo spesso vincere.
Il festival si chiama Jewish and the City, un nome nato in occasione della prima edizione di BOOKCITY Milano da un’idea frutto della collaborazione della Comunità Ebraica di Milano con la casa editrice Giuntina.
Obiettivo del festival è offrire uno sguardo di insieme su una tradizione spesso travisata dai pregiudizi di altre culture e, al tempo stesso, affermare l’esigenza di risalire alle fonti tradizionali ebraiche ed esplorare i rivoli di questa tradizione che non ha mai smesso di accompagnare la cultura dominante, di alimentarla e di esserne alimentata, confrontandosi con essa.
Il festival vuole anche far emergere che la tradizione ebraica è un insegnamento vivo, non una reliquia del passato, che l’ebraismo dà voce a problemi perenni configurandosi come cultura dell’uomo moderno e animandolo di un pensiero che è sempre attuale.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...