cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

Pensando ai contenuti lineari, quando i cerchi concentrici li formava la mente autonoma

Lascia un commento

scatole%2Bcinesi

Pensando ai contenuti lineari, quando i cerchi concentrici li formava la mente autonoma

Se non contengo il contenuto

non potrò più contenere

il debordare di quel contenitore

pressoché infinito

che è la mente.

Perché i contenuti

ormai

non si contengono

e per contenerli

ormai

occorre una forza di volontà sovrumana.

Quella che potrebbe indurci a

non

cliccare

non cliccare non cliccare.

Ma possiamo avere noi

un poliziotto dei contenuti

che contenga lo scontenersi dei contenuti?

Possiamo noi astenerci dal cliccare

ogni volta che un contenuto compare ai nostri occhi

e una volta aperto alla nostra attenzione

si moltiplica

come si moltiplicano i cerchi nell’acqua

generati da un sasso

pesante?

Ogni click

è un sasso,

ogni link

è un cerchio.

È l’epoca concentrica

dei contenuti

contenuti nei contenitori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...