cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

Un’armatura contro le molestie

1 Commento

io ribloggo raramente, ma.

la veranda

khubra

Kubra Khademi aveva poco più di dieci anni nel 2001, quando cominciò la guerra in Afghanistan. La guerra per togliere di mezzo i talebani. La guerra che avrebbe riportato nel paese la democrazia. Oggi la guerra continua e lei è diventata un’artista. Immagina e realizza performance. L’ultima martedì scorso: per protestare contro le molestie che le donne subiscono ogni giorno nelle strade di Kabul, ha attraversato la capitale afgana indossando una corazza, come una giovane guerriera uscita dalle pagine dell’Orlando Furioso. Indifferente alle smorfie, alle risate, agli sfottò, alla sorpresa o all’aperta indignazione di chi le stava intorno – praticamente tutti uomini. Secondo Human Rights Watch*, donne e ragazze afgane subiscono molestie stradali ogni giorno e anche se si rivolgono alla polizia vengono praticamente ignorate. Secondo l’ONU «in Afghanistan, la violenza è una costante nella vita delle donne e delle ragazze» che spesso sono costrette a matrimoni indesiderati…

View original post 119 altre parole

One thought on “Un’armatura contro le molestie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...