cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

una libreria come si deve: l’archetipo shakespeare and company

4 commenti

nyt.com

George Whitman negli anni ottanta. Courtesy

Un preziosissimo regalo che una preziosissima amica ha fatto a mrs cosedalibri ci regala una definizione di libreria in un ricordo di Sylvia Whitman, figlia di quel George Whitman fondatore del mitologico luogo:

“Con il suo negozio George cercò di continuare lo spirito della libreria di Sylvia Beach, creando una casa accogliente per gli scrittori e i lettori di tutto il mondo, con libri da comprare o prendere in presto, reading con gli autori e talvolta un posto per dormire.”

Capito, librai stitichelli? C.A.S.A.

Shakespeare and Company: A Brief History of a Parisian Bookstore, Shakespeare and Company, Paris 2012

s&c11_feed copy

La S&C si prende cura delle necessità degli scrittori anche oggi. Foto mrs. cosedalibri

s&c19 copy

Libreria-casa. Foto mrs cosedalibri

4 thoughts on “una libreria come si deve: l’archetipo shakespeare and company

  1. Concordo con aa, un luogo incredibile. Comunicazione di servizio per chi ci va: se la cercate seguendo uno stradario,fate attenzione perché il 37 di Rue delle Bucherie si trova nella parte della via proprio lungo la Senna: la strada è divisa in due da un giardino ubblico e se cercate la libreria nella parte sbagliata non la troverete mai (… ehm… io ci ho messo mezz’ora…)

  2. Ci sono stata…proprio li.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...