cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

di cambiamenti e di certezze

4 commenti

il_fullxfull.327738533

una delle cose più belle dell’estate è dormire con la finestra aperta e la tapparella abbassata, ascoltando la vita della città sulla strada: le macchine e gli autobus che vanno diradando il passaggio con l’avanzare della notte; le voci di una coppia di amici che commentano la serata appena trascorsa, parlando piano; il rumore delle ruote di qualche bicicletta; il chiassoso livore di un ubriaco che leva le sue bestemmie a un interlocutore invisibile.

con l’arrivo dell’autunno la finestra rimane chiusa, e in questo modo si avverte più chiaramente la vita segreta del palazzo, i suoi assestamenti, gli scricchiolii, l’ascensore che va e che viene. l’unica cosa che non cambia, se scendi presto, è la matematica certezza che troverai sempre qualcuno degli inquilini al bar sotto casa, sempre potrai condividere un caffè. in quel momento giubbotto-sopra-il-quasi-pigiama, con i capelli un po’ così, nella calma perfetta che precede il sorgere del sole.

4 thoughts on “di cambiamenti e di certezze

  1. pensare che ci sono persone che in pigiama andrebbero anche in ufficio..
    io per esempio!

  2. Ah, io aborro il pigiama (e le pantofole)! Non lo uso nemmeno per dormire, figuriamoci per andare al bar o in ufficio 😉

    Segnalo a “pigiamari” e non un libro che parla di librerie:
    http://www.ilpost.it/2015/10/02/un-libro-che-parla-di-librerie/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...