cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

Traduttrici e traduttori all’ascolto, per voi M.me Vezzoli

Lascia un commento

maxresdefault

“La cosa che mi piace di più del tradurre è che asseconda la mia pigrizia: una volta di fronte al testo da tradurre, so che la soluzione è lì, nelle sue pagine: io devo solo cercarla pazientemente, non devo inventarmi una trama, un’idea brillante, una poesia: tutto questo è già lì, io devo solo CAPIRE e orecchiare la lingua, riprodurre lo stile … oddio, siamo sicuri che sia un gioco da ragazzi?”

In un bell’articolo di “nuovo e utile” Delfina Vezzoli, fresca vincitrice del premio Zanichelli alla carriera, ci parla dell’arte del tradurre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...