cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

bibliotecari indipendenti

Lascia un commento

[…] E furono operai, artigiani, popolani, Paolo Biraghi, Luigia Battistoni, Giuseppina Lazzaroni, il calzolaio Giuseppe Broggi, il lattivendolo Giovanni Meschina, il calzolaio Pasquale Sottocorno i più valorosi sulle barricate di Milano: “i Caduti furono 480 e di essi solamente due appartenevano ai benestanti, tutti gli altri erano operai, artigiani e intellettuali democratici”.

I ricchi, i nobili e i prelati, salvo poche eccezioni, vennero fuori quando tutto era finito e furono chiamati “gli eroi della sesta giornata”.

Giovanni Solinas, Verona e il Veneto nel Risorgimento, West Press, Verona 2008, p. 75

Il primo giorno di primavera del 1848, nel pieno dell’insurrezione contro gli austriaci, a Milano viene deciso l’assalto al Palazzo del Genio, in via Monte di Pietà. Chi aprirà le porte del palazzo, consentendo l’ingresso ai patrioti, è il coraggioso calzolaio Pasquale Sottocorno, che le incendia per facilitare loro il compito.

2015-12-02 16.47.52-1E a Pasquale Sottocorno, eroe delle Cinque Giornate, a Milano è dedicata una via, prestigiosa per la memoria del nostro calzolaio, per la presenza dell’impero di Giacomo (pasticceria, bistrot, tabaccheria) e del Lavasecco Mackrapid. Sì, perché Maria Grazia Bruno ha trasformato la soglia del suo negozio in una microstazione di bookcrossing, che da quanto abbiamo saputo va benissimo, e che si giova persino di alcuni volontari che vanno a mettere ordine fra i titoli.

2015-12-02 16.47.34Questi posti meravigliosi e semianonimi, che costituiscono le parti di una biblioteca diffusa nella città (là vicino, ci riferisce la signora Bruno, in via Fiamma, c’è la tabaccheria di Francesco che pure è sede di scambio librario: andremo presto a curiosare anche là), sono altrettante occasioni di scoperta, di avvenimenti serendipitari, di straordinari incontri casuali con la parola stampata che possono modificare il corso di una vita (sì, pare esagerato, ma spesso avviene).

2015-12-02 16.48.40

2015-12-02 16.49.13E oggi è stato proprio un bel caso incontrare questa persona che tiene in piedi la sua iniziativa con molta gioia. In alto a sinistra, sulla vetrina del suo lavasecco, campeggia in rosa la parola “Love”.

2015-12-02 16.50.39

Tutte le immagini © adolescentina.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...