cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

dolcezze, oh quante

Lascia un commento

scerbannel condominio della gioia (si legga qui e qui, ad esempio) accade che uno arrivi tardi, stanco morto, dopo una lunga giornata in casa editrice, e sia intercettato da una inquilina amica, che è solidale e la consola con un sacchetto di biscotti che ha fatto nel pomeriggio. come per magia, poi, al suono delle nostre parole, al primo piano si aprono le porte, ed ecco che il signor romano si fa sulla soglia con una confezione di pasta da cuocere direttamente in padella, “va benissimo se non hai preparato la cena, basta aggiungere il condimento che vuoi”, a cui aggiunge come al solito dolciumi diversi, e vieni, vuoi, una colomba freschissima? e queste sono due uova sode, ne ho cotte due in più. sulla soglia di casa sua compare marisa, l’inquilina più anziana e più elegante. ha in mano un libro, ecco lo scerbanenco di cui ti avevo detto, leggilo ma poi tienilo, te ne cercherò altri. stasera si prova la pasta magica, si mangiano cioccolatini per dessert e si legge giorgio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...