cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

a lume di candela, con gli amici

7 commenti

DSC02166

questa sera non mi decido ad accendere la luce. perché da circa un’ora ho acceso un paio di candele sul tavolo su cui sto lavorando, e nonostante la sera stia scendendo in fretta continuo a voler rimanere nella penombra, con le fiamme che illuminano solo il quaderno su cui scrivo, in compagnia dei fantasmi amici di cui immagino vita e disagi, che scrivessero a lume di candela o sotto una lampada a gas: samuel pepys, con una vista precaria di suo, che pure tenne il suo diario per un decennio, dandoci la possibilità di conoscere, tra le altre cose, la vita quotidiana della londra del XVII secolo (qui e qui); balzac, mortalmente allacciato alla sua scrivania, di notte, in preda all’ansia di produrre parole per pagare i conti; huysmans, perso dietro i deliri del suo des esseintes. e quanta paura avrà provato stevenson, in compagnia di jekyll e hyde?

comunque l’esperimento è piacevole: scrivere o leggere all’interno di un alone di luce, circoscritto per definizione, la concentrazione che si coagula in un unico punto. l’alone è luce e prigione insieme, beneficio e limite, costrizione, ma quanto utile e dolce.

DSC02161

7 thoughts on “a lume di candela, con gli amici

  1. Hai già guardato il TED Talk della Comma Queen?

  2. La luce delle candele è purtroppo insufficiente per me, ma sì, sarebbe bello potere leggere alla sua fiamma.

  3. Confermo, amo scrivere con un paio di candele sulla scrivania, magari aromatizzate. La flebile fiamma mi porta a “pensare bene”, e quando penso bene, scrivo bene.
    Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...