cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee


Lascia un commento

andate a giocare_la mostra di esselunga

Supermostra 037si può dire, su “cose da libri”, una botta di allegria? si può dire, si può dire, se parliamo della “supermostra” dedicata ai sessant’anni di esselunga, per mrs. cosedalibri il supermercato più bello che c’è.

al the mall di piazza lina bo bardi hanno fatto davvero le cose in grande, con risultati strepitosi: sei decenni di lavoro restituiti in un allestimento pieno di gioia, dominato dal caldissimo giallo esselunga. chi vuole prende un cestino con le ruote, proprio quello che si usa per fare la spesa, vi sistema i propri averi e parte alla volta di una giocosa wunderkammer, cui si approda dopo aver assistito a un breve filmato, uno show immersivo che ricorda l’esordio del 1957, quello del primo negozio in viale regina giovanna (tra i soci fondatori, bernardo caprotti e nelson rockefeller).

Supermostra 040esselunga 001dopo il bianco e nero della memoria ci si immerge nella festosa polisensorialità della wunderkammer, dove una enorme distesa di oggetti ricompone i decenni sessanta e settanta insieme con la musica – i beatles, rino gaetano, i pooh –, le luci, lo zootropio, una sorta di cartone animato in 3d che riproduce il making of delle celebri lasagne esselunga. davdavdigdavc’è tanta stampa d’epoca: i fotoromanzi di “grand hotel”, “rakam”, “il milanese”, “grazia”, “confidenze”, alcuni con titoli di strabiliante attualità, che propongono questioni non ancora risolte negli anni duemila. non manca una ricca parte di cancelleria, proveniente dagli archivi di fratelli bonvini.dav

digdigdigdigsi prosegue con gli anni ottanta –  esselunga è la prima azienda in Italia a introdurre, proprio nel 1980, il lettore di codice a barre alle casse – rappresentati dai primi macintosh, dalla postazione per giocare a supertetris, dalla suggestiva evocazione di una discoteca. nella sala giganteggia un trono in velluto che evoca i punti fragola, ove chi lo desidera può farsi immortalare.dav

sdrsdrsdrproseguendo si arriva a una sala popolata di sculture e quadri raffiguranti le celeberrime campagne pubblicitarie di armando testa, da john lemon a giovanni verza.

dav

dav

cappelletto rosso

la visita termina in un ambiente immersivo completamente rivestito di specchi, che propone immagini della filiera produttiva accompagnate da musica; sulla via verso l’uscita si può sostare nell’area bar, che non poteva che chiamarsi “esselounge”.esselunga 009

davgli organizzatori di feel rouge forniscono informazioni con molta gentilezza. per la stampa hanno preparato un volume edito da rizzoli in cui sessanta parole percorrono la storia dell’azienda fondata da caprotti, del quale tra l’altro si possono leggere gli appunti autografi. chi fosse interessato alle persone che hanno prodotto e sostanziato questa meraviglia segua l’asterisco * e troverà una breve descrizione e una parte del colophon.

aperta dal 29 novembre, la mostra rimarrà aperta fino al 6 gennaio a ingresso gratuito.

andateci, è come un bagno di sole in questo nostro freddissimo inverno milanese.

*come si legge nel comunicato stampa ufficiale, “La SuperMostra nasce da un’idea di Esselunga, il concept è stato sviluppato da Andrea Baccuini, Mauro Belloni e Studio Giò Forma. L’evento è stato prodotto da FeelRouge Worldwide Shows in base al progetto di Studio Giò Forma e ai contenuti di Mauro Belloni. L’immagine della locandina della mostra è di Giovanni Gastel ed è stata tratta dal volume 60 parole per dire Esselunga, edito da Rizzoli, realizzato in occasione dell’anniversario di Esselunga”.
qualche voce dal colophon, assai denso di signore:
Produzione Esecutiva & Organizzazione
FeelRouge Worldwide Shows
Carolina Dotti \ CEO & Business Manager
Elena Valenti \ Exhibition Project Manager
Gaia Lorusso \ Exhibition Project Manager Assistant
Content Manager
Marina Brezza
Project & Production Team
Più Blu Creatività \ Progetto grafico
Giulia Vercelli \ Video Producer
Katia Martino \ Content Manager Assistant
Gianmaria Annoni \ Content Manager Assistant
Antonella Colombo\ Content Manager Assistant
Luca Manlio Murrocu \ Copywriter
Matteo Milani \ Consulenza musicale e sound design
Paola Manfrini, Gianmarco Blini \ Progetto scenotecnico
Soup2Nuts Michele Montesi \ Direzione di produzione
Alessio De Simone \ Progetto illuminotecnico
Dadomani \ Realizzazione zootropio
Claudia Alongi \ Realizzazione mock up
Mou Factory \ Realizzazione video
Leandro Manuel Emede \ Realizzazione video
Cicciotun \ Realizzazione video
Extra \ Realizzazione video
Gianluca Brezza \ Realizzazione video
Wayne Film \ Editing video repertorio
ITS Planet \ Applicativi multimediali
Gamma Allestimenti \ Allestimenti
STS \ Service tecnico video
Starservice \ Service tecnico audio luci
Worldwide Shows Corporation \ Digital communication
Big Spaces Martina Bortignon \ Venue management