cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee


Lascia un commento

la signora “cose da libri”, che detesta qualunque orientalismo,

sabato scorso ha dovuto incredibilmente ricredersi, alla libreria utopia di milano. in quel luogo recatasi a fare dell’editing, per trovare tra la folla una concentrazione che non avrebbe trovato a casa propria,

IMG_1496

click on the pic per entrare nel vivo del lavoro di editing di anna albano

ha trascorso una magnifica, fruttuosissima giornata in un ambiente domestico; ha potuto mangiare e assaggiare pozioni inimmaginabili, al suono discreto di una buona musica, conversare amabilmente con il libraio,

IMG_1493

click on the pic per entrare nel vivo più vivo del vivo del lavoro di editing di anna albano

invadere per ore un tavolino con le sue carte senza essere disturbata. è bello che da qualche tempo alla libreria utopia ci sia pure l’osteria dell’utopia, e qui casca l’asino.

El+hidalgo+don+Quixoteperché chi scrive, nemica di qualunque orientalismo, all’osteria dell’utopia ha mangiato pure il seitan, e l’ha trovato sopraffino (attenzione, questo è un autentico scoop). e desiderando qualcosa di corroborante per procedere nel lavoro è stata messa di fronte a una selezione di tè e tisane dai nomi affascinanti, rari da trovare a milano, dice l’oste, buoni e belli.

IMG_1500

il tè “perfect day” dell’osteria dell’utopia: non poteva che chiamarsi così

nella prima tazza c’era il perfect day, tè con ginseng e liquirizia, e nella seconda il gorgeous grey, tè con un tocco di lavanda. per non parlare delle due tisane che l’oste ha consegnato a chi scrive, invitandola a provarle a casa.

IMG_1502

tisane “love” e “revitalise”

un giorno perfetto, dunque. e l’editing, all’utopia, è venuto benissimo.