cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

la poesia normale

2 commenti

c’è julia (chi diavolo è?), c’è john, c’è percy. presenze che si mescolano ad annunci pubblicitari meno nobili e ad avvisi di servizio.

il sindaco avalla, ci sono il british council e altre istituzioni, ma non fanno il baccano che farebbero altri microrganismi con la fascia tricolore appiccicata alla pancia, quelli che si fanno chiamare dottore.

la poesia, nella metro di londra, sta così. strato, con gli altri, delle meravigliose concrezioni che formano la città.

2 thoughts on “la poesia normale

  1. Fa sempre piacere passare per caso da queste parti e trovarsi una dozzina di post da leggere (e un nuovo blog da controllare una volta ogni sei mesi). Siam contenti anche cosi 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...